C’eravamo tanto amati. Ma, soprattutto, avevamo tanto cantato. Queste le parole che potrebbero essere usate come epitaffio virtuale alla lunga amicizia finora intercorsa tra Silvio Berlusconi e Mariano Apicella. Il cantante neomelodico, noto soprattutto per aver interpretato brani scritti dall’ex Cavaliere (con o senza bandana), oggi si sente abbandonato dal suo più grande amico di un tempo. E, già che c’è, gliele canta tra le righe nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera…

Il nostro, dopo aver allietato per anni con la sua musica cene più o meno eleganti in quel di Arcore e non solo, lamenta oggi di sentirsi trascurato, quando non proprio abbandonato da Berlusconi che, pare, non lo gradisca più tra i suoi ospiti d’onore:

È finita un’epoca. Se uno non è gradito, meglio che stia a casa. Insomma, meglio che ognuno pensi a sé. Berlusconi non fa più quello che faceva tempo fa. I problemi ce li ha: giudiziari, politici. Voglio credere che abbia altro da fare che mettersi a cantare…

Da cosa può essere dipeso questo cambiamento (oltre che dai citati problemi giudiziari e politici)? Il giornalista che ha intervistato Apicella azzarda che la giovane compagna dell’ex Cavaliere, Francesca Pascale, possa averci messo lo zampino. Sarà davvero così?

La Pascale? Berlusconi non è uno che si fa influenzare. Credo che sia lui a volere una vita più tranquilla. Però una cosa posso dirla: non abbiamo mai litigato, mai un battibecco. E io resto sempre a sua disposizione.

Insomma, il buon Mariano non ha la minima intenzione di arrendersi.
Del resto, tanto per fare una citazione più o meno impropria, l’amore vince sempre sull’odio e sull’invidia, no?

Schermata 2014-07-11 alle 13.51.17

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto