parliamo diMario Balotelli

Perdonerò sempre un errore tecnico, ma non perdonerò mai un atteggiamento. Un giocatore del Milan non può sbagliare fuori dal campo. Un professionista deve fare vita da atleta: siccome siamo ben retribuiti e facciamo il lavoro più bello del mondo, questa per me è un regola ferrea.

Con queste parole ieri Pippo Inzaghi si è presentato a Casa Milan, dove è ufficialmente iniziata la nuova stagione del club rossonero, da quest’anno guidato in panchina dall’ex centravanti che ha fatto della disciplina e del rigore sue principali caratteristiche.
Chissà come il mister valuterà la nuova uscita pubblica di dubbio gusto di Mario Balotelli. Il calciatore, ancora in vacanza dopo il fallimento con la maglia azzurra ai Mondiali in Brasile, nella notte ha postato su Instagram una foto che lo ritrae con un’arma in mano, puntata verso l’obiettivo. Come commento Balo ha scelto parole che rendono chiarissima l’allusione-metafora:

Un grande bacio a tutti coloro che mi odiano.

Insomma, a chi mi critica, a chi mi denigra, rispondo puntandogli una pistola contro. Una provocazione in pieno stile bad boy. Peccato però che qualche ora dopo la foto sia stata cancellata. Qualcuno ha consigliato al calciatore di eliminare lo scatto che avrebbe potuto (ed infatti così è) scatenare polemiche e reazioni più o meno indignate? Oppure è stato lo stesso Balo a comprendere che sarebbe stato più saggio rimuovere l’istantanea per non creare imbarazzi nel già non particolarmente sereno ambiente milanista?

Chissà. Di sicuro la rimozione della foto è una mezza ammissione di errore da parte del fidanzato di Fanny Neguesha, che nel 2010 fu fermato da una pattuglia di agenti in zona Piazza Repubblica a Milano per aver sparato con una pistola giocattolo. Non sappiamo se Inzaghi punirà Balotelli per la foto, ma di sicuro quanto avvenuto stanotte può essere definita l’ennesima ‘balotellata’.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Calciatori Leggi tutto