Periodo complicato per Columbus Short. E’ lui stesso ad ammetterlo, intervistato da “Access Hollywood”. L’attore, che ha interpretato Harrison in Scandal fino alla terza stagione, negli ultimi mesi è stato al centro di alcune vicende che lo hanno visto arrestato e divorziato dalla moglie Tuere Short.

Ad aprile, l’ex moglie di Short lo ha denunciato per violenza e minacce. L’uomo avrebbe minacciato la donna, credendo avesse una relazione extraconiugale. La donna ha chiesto un ordine restrittivo che gli proibisca di avvicinarsi a lei. A marzo, invece, è stato arrestato per rissa e rilasciato su cauzione dopo aver picchiato un uomo in un locale.

Lo scorso week-end, infine, è stato nuovamente arrestato a causa di un’intossicazione pubblica mentre si trovava al Katy Trail Ice House di Dallas fino a quando pare abbia provato ad andarsene senza pagare. Una guardia lo ha fermato, e l’attore ha iniziato una discussione accusando l’uomo di essere razzista, sebbene anche lui fosse afroamericano. La polizia è così arrivata e l’ha arrestato.

Tutte situazioni della cui entità l’attore è consapevole: “Gli ultimi tre mesi sono stati probabilmente i più duri della mia vita”, ha detto, spiegando di trovarsi in difficoltà nel cercare di evitare l’alcol:

“Ad essere onesti, faccio fatica a curarmi, è vero. Sinceramente, è pericoloso affrontare lo stress di queste situazioni, la cura. Ma questo non cambia la situazione.”

Short prova a giustificare l’episodio dello scorso weekend sostendendo di essere lontano dai drink, anche se in realtà, stando a quanto riferito, pare avesse bevuto:

“Sono in un periodo in cui l’alcol e le droge non mi circondano, quindi è stato uno spiacevole evento.”

Ad ogni modo, gli ultimi mesi sembrano aver spinto la Abc a non rinnovare il suo contratto, motivo per cui l’attore non sarà nella quarta stagione di Scandal. Short non è deluso, ma accetta la decisione:

“Non credo che la Abc mi abbia trattato come spazzatura. E’ la mia famiglia. Sapevano che stavo attraversando un periodo complicato, mi hanno circondato e mi hanno abbracciato, da Shonda (Rhimes, la creatrice della serie tv, ndr), ai tecnici. Siamo una famiglia e credo che ad un certo punto, quanto porti una serie di storie, la Abc abbia legittimamente deciso di prendere le distanze… Hanno fatto la cosa giusta, ma credo che ci voglia del tempo per rimettersi in sesto”.

Almeno Short ha la consapevolezza di avere avuto qualche problema, e non si lamenta del trattamente ricevuto dalla Abc. Un atteggiamento che potrebbe spingerlo a cercare di trovare una soluzione per provare così a tornare al lavoro senza creare altri scandali.

[Via TvGuide]

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto