E li chiama(va)no Amici di Maria De Filippi. Valerio Scanu se ne è appena inimicato uno. D’altronde, l’ex riccioli biondi del talent show di Canale5 (ora ha optato per un ciuffo alla Malgioglio) non è nuovo a polemiche fomentate (specialmente contro i colleghi).

L’ultima è arrivata ieri sera dal suo profilo Twitter. Scanu ha pensato bene di prendersela con un imprecisato doppiatore doppiato:

“Quant’è frustrante, per uno che crede di essere un doppiatore, prestare la propria “immagine” ed essere doppiato???”.

E’ abbastanza evidente che la vittima predestinata del cantante sia Andrea Dianetti, ex Amico di Maria oggi testimonial Nokia. Ha fatto, in realtà, ampiamente discutere online il suo spot, che lo vede doppiato nonostante Dianetti sia doppiatore di professione (oltre che attore): nel suo curriculum diverse serie di CSI.

Andrea ha, però, recentemente chiarito via social che la Nokia ha doppiato i testimonial di tutti i Paesi del mondo per lo stesso spot, per dare un’impronta molto “impostata” alla pubblicità. Nel caso dell’allievo di Fioretta Mari, il suo spiccato accento romano non gli avrà forse giovato.

Ma perché accanirsi contro di lui, che è il primo a scherzarci su e a ritwittare chi gli fa battute sull’argomento? Scanu, invece, ha lanciato una frecciatina piuttosto acida, quasi contento di stigmatizzare le pecche dell’avversario. E da che pulpito viene la predica: lo stesso Valerio sta facendo (s)parlare di sé per il nuovo spot Melegatti, in cui fa l’occhiolino alla telecamere per sponsorizzare dei cornetti.

Chissà che tra Scanu e Dianetti non ci sia un contenzioso personale all’attivo…

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto