Un successo a lungo cercato ma sempre sfuggito, fino all’arrivo del sorprendente Song’e Napule, vera e propria rivelazione cinematografica di questo 2014. Giampaolo Morelli, 40enne attore italiano, si è portato a casa persino una nomination ai Nastri d’Argento come Migliore Attore grazie al film dei Manetti Bros., che l’ha definitivamente ‘consacrato’ anche sul grande schermo. Tutto questo al termine di un anno a dir poco ricco di soddisfazioni, vista la nascita di Gianmarco, primo figlio avuto lo scorso 14 agosto con l’amata Gloria Bellicchi, Miss Italia 1998.

Una paternità che ha rivoluzionato l’esistenza di Giampaolo, come confessato sulle pagine di Vero:

“Posso dire che sono molto più assonnato e che mi fanno più male i reni. Ecco com’è cambiata la mia vita! In realtà è un’esperienza meravigliosa. Prima non avevo mai riflettuto su come avrei vissuto la paternità, anche se il nostro è stato un figlio voluto. Forse sarò banale e dirò la stessa cosa di altri genitori, ma certamente questa è un’avventura umana che ti arricchisce dentro”.

Un padre stanco ma orgoglioso e felice, potremmo dire, per un 40enne eletto a furor di popolo ‘sex symbol’ del cinema italiano.

“Ammetto che fa piacere. Meglio sex symbol che scemo. Diciamo che non ci faccio molto caso. Forse dipende dal lavoro che faccio: basta apparire sul piccolo o sul grande schermo per sembrare più bello o più interessante, anche se non lo sei realmente. Io, però, davvero non do molta importanza a queste cose”.

Per la gioia di Gloria, ci verrebbe da dire, al suo fianco dal lontano 2009. E presto anche sua moglie?

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto