Indio Downey, unico frutto del matrimonio fra Robert Downey Jr. e l’ex moglie Deborah Falconer, è stato arrestato domenica con l’accusa di possesso di sostanze stupefacenti. La polizia, dopo aver fermato la macchina su cui viaggiava il giovane – Indio era seduto nel posto del passeggero – , ha immediatamente notato che il giovane stava fumando da una pipa.

La successiva perquisizione ha confermato l’intuizione della pattuglia intervenuta: all’interno del veicolo sono stati infatti ritrovati alcuni grammi di cocaina. Gli agenti non hanno potuto far altro che portare Indio ed il suo amico in commissariato per procedere a tutti gli accertamenti del caso.

Tempo qualche ora e il figlio della star di Iron Man è stato rilasciato dietro pagamento di una cauzione di 10mila dollari. Forte di un’esperienza a dir poco intensa con l’abuso di sostanze stupefacenti, Downey padre ha commentato l’accaduto tramite un comunicato diffuso alla stampa.

Sfortunatamente la tossicodipendenza ha una componente genetica ed è probabile che Indio l’abbia ereditata. La famiglia lo sta sostenendo e siamo tutti determinati ad aiutarlo ad diventare l’uomo che è capace di essere. Siamo grati al dipartimento dello sceriffo per il loro intervento.

Insomma, tale padre, tale figlio? Pare proprio di sì. Ma quanta eleganza nella gestione di una situazione così delicata: altre star avrebbero difeso la prole fino allo sfinimento. Downey, invece, non ha avuto dubbi sul come agire. Complimenti.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto