Erykah Badu e il suo cappello hanno tentato invano di disturbare l’inviato a New York di una televisione locale. Mario Diaz, questo il nome del cronista, stava concludendo un servizio dedicato a Shia LeBeouf quando la cantante 43enne ha fatto la sua comparsa sul marciapiede da cui veniva trasmessa la diretta.

La Badu ha immediatamente approfittato dell’occasione per dare sfogo alle sue pulsioni, molto simili a quelle di un ragazzino di 6 anni. In un primo momento la star ha simultato un gesto sessuale con le mani – del tipo “questo entra qui” – e ha poi tentato di baciare il giornalista.

Fortunatamente per lei, Diaz non è andato in “modalità Paolo Frajese” e si è limitato a respingere con forza le avances della cantante. Roba da Blob. Ma chi segue le vicende della Badu non sarà certo sorpreso da questo comportamento sopra le righe di Erykah.

Nel 2010 la Regina del Neo-Soul, come viene soprannominata, si era lasciata andare uno spogliarello nella piazza di Dallas in cui John F. Kennedy venne assassinato il 22 novembre del 1963. L’esibizione, conclusasi con un’inquadratura dell’artista nuda come un verme distesa sul marciapiede, era stata messa in scena per il video di Window Seat con l’intento di commemorare il presidente degli Stati Uniti.
Nonostante le buone intenzioni, l’opinione pubblica non gradì particolarmente l’iniziativa.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto