Lea Michele, la nuova fiamma è un ex gigolo

Si chiama Matthew Paetz, ma lavorava sotto il nome di Christian: uno stallone da 350 dollari ad ora


Scoop di TMZ. Il celebre sito di gossip ha scoperto che Matthew Paetz, la nuova fiamma di Lea Michele, ha un passato da gigolo. I due si sarebbe incontrati sul set del video di On my way (vedi sopra), secondo estratto del disco d’esordio della star di Glee, intitolato Louder.

Chiunque abbia visto il clip “incriminato” avrà notato la virata sexy intrapresa dalla cantante 27enne, con Lea pronta a sculettare in favore di telecamera come mai prima d’ora. E chissà che non sia stata proprio la scioltezza dimostrata durante le riprese ad aver favorito lo sbocciare dell’amore.


Di Matthew si sa che, fino a poche settimane fa, faceva parte della scuderia di una nota agenzia di gigolo. Lavorava sotto il nome di Christian e, a giudicare dal tariffario, guadagnava molto bene: 350 dollari per un’ora, 6mila per un fine settimana e 17mila per averlo a disposizione 24 ore su 24 per un’intera settimana.

Lo scoop finisce in Rete a poco meno di un anno dalla morte improvvisa del fidanzato della Michele, Cory Monteith, stroncato da un’overdose di eroina e alcol il 13 luglio 2013 a Vancouver, in Canada. Intervistata da Ellen DeGeneres sul finire dell’anno scorso, la diva aveva già previsto le probabili critiche di cui sarebbe stata fatta oggetto una volta trovato un nuovo uomo.

[Dopo il lutto] Se sorridi, dicono: “Guardate quant’è felice”. Se hai un aspetto triste, dicono: “È terribile”.

Per la cronaca: da quando fa coppia con la Michele, quel bellimbusto di Matthew è “in aspettativa”. Mi spiace, signore.

I Video di Gossip Blog