Chris Brown scarcerato dopo 108 giorni

"Umiliato e beato. Ritorno alla musica e ai miei fan. Grazie Dio". Chris Brown è tornato in libertà

Doveva trascorrere 131 giorni in carcere e alla fine se n'è fatti ben 108. Chris Brown è stato rilasciato questa mattina, come riportato dal sito TMZ, dopo aver quasi completato la pena che gli era stata inflitta. Il 14 marzo scorso l'incarcerazione, decisa da un giudice dopo l'ennesima violazione della libertà vigilata da parte del rapper.

Una libertà 'limitata' dal 2009, ovvero da quando Brown picchiò e mandò all'ospedale l'ex fidanzata Rihanna. Chris venne condannato ad un anno di carcere, poi diventati 59 giorni di galera più 116 giorni di rehab. Dinanzi all'ultimo scivolone il giudice aveva invece deciso di usare il pugno duro, sbattendolo al fresco. E non è neanche finita qui, perché il cantante sta affrontando un nuovo processo per aver attaccato un uomo lo scorso ottobre. Prime udienze nei prossimi mesi.

Chris Brown Court Appearance

Finalmente tornato in libertà Brown ha subito 'cinguettato' il suo stato d'animo, ovvero "umiliato e beato. Ritorno alla musica e ai miei fan. Grazie Dio." . Tutto questo con il mondo del gossip che è tornato a fantasticare sulla sua vita privata, immaginando l'ennesimo ritorno di fiamma con la storica ex Rihanna. Parola del settimanale Closer:


«Joyce, la madre di Chris, ha supplicato Rihanna di parlare con lui. Stava male. Rihanna gli ha fatto visita qualche volta e hanno avuto delle intense chiacchierate. Ha detto a Chris che lo ha perdonato e che vuole che vada avanti con la sua vita».

'Sua', e non nostra. Anche la popstar, d'altronde, è da poco tornata single dopo aver rotto con Drake, così come Brown ha definitivamente salutato Karrueche Tran. Insomma, che possa nascere un'altra minestra riscaldata di coppia?

Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail