Sbarcato sulla Croisette grazie all’applaudito Foxcatcher, ovviamente dai nostri colleghi di Cineblog già recensito in anteprima, Channing Tatum è tornato d’attualità grazie ad una serie di progetti in uscita al cinema. Tra questi lo spin-off legato a Gambit, che lo vedrà tramutarsi in mutante X-Men, ma anche se non soprattutto il ruolo di spogliarellista in XXL, sequel di Magic Mike.

Nell’attesa il divo si è concesso una cover con servizio fotografico ed intervista all’americano GQ, in cui confessare il suo amore per l’alcool. A quanto pare troppo spesso ‘eccessivo’, per sua stessa ammissione:

“Credo di essere uno molto dinamico, ma anche un po’ alcolizzato! Bevo troppo. Probabilmente c’è una tendenza alla fuga. La metto sullo stesso livello della creatività, e, decisamente, su quello del divertimento”.

Quando si dice la sincerità, per un Tatum diventato padre della piccola Everly lo scorso anno. Al suo fianco l’amata Jenna Dewan, conosciuta sul set di Step Up, per un attore letteralmente esploso nel giro di pochi anni. Prima spogliarellista senza un soldo, poi modello ed ora star multi-milionaria, con 4 film in uscita e una forma da ritrovare dopo aver messo su qualche kg di troppo.

Anche per questo motivo l’attore ha praticamente accettato tutte le proposte piovute sul suo tavolo, battendo il ferro finché bollente nella speranza di buttare giù l’inattesa pancetta da ‘paternità’:

“C’erano 4 progetti fantastici e io ho pensato: “Voglio farli tutti!”. E mi hanno detto: “Lo sai che fare 4 film ti ammazzerà, vero?” e io ho risposto: “Sì, sì, ma ce la posso fare. Magari mi stancherò un po’, ma la stanchezza non uccide mica. Di vita ce n’è una sola, e io posso dire di averne vissuta una molto intensa. Mi sono spinto oltre i limiti praticamente in ogni circostanza, e di questo ne vado molto fiero”.

Fonte: DailyMail

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto