nicole minetti

Nicole Minetti non ha mai nascosto la sua simpatia per Silvio Berlusconi, che continua a definire il suo mentore, e per questo gli esprime solidarietà dalle pagine del settimanale Diva e Donna:

“Dopo le dimissioni Berlusconi non mi ha risposto per dieci giorni. Poi gli ho parlato al mio rientro in Italia e gli ho detto che gli sono sempre vicina. Quelli che hanno tradito Berlusconi sono infami e voltaggabana. Io sono fedele, in politica come in amore. So di dovergli tutto. Quando Berlusconi si è dimesso ero in vacanza a New York, l’ho saputo da mio padre al telefono: mi ha pianto il cuore. Silvio per me è un mentore, mi dispiace non essergli stata vicino in quel momento”.

E lei di momenti difficili ne sa qualcosa, visti i guai giudiziari nei quali si è ritrovata coinvolta nell’ultimo anno:

“Per me è stato un anno duro. Ho vissuto periodi di grande depressione, sarei ipocrita se dicessi che sono felice: mi sento molto passiva, senza entusiasmo, ho perso 5 chili e sono single. In questo momento ho bisogno di restare sola”.

Ma nonostante il bisogno di stare sola, Nicole ha anche voglia di dare una svolta alla sua vita, di incontrare la persona giusta e magari di mettere su famiglia:

“Ho tanto spirito di rivincita, di vendetta, che tutti i giorni ricaccio indietro. Quando mi assolveranno butterò fuori tutto. Voglio farmi una famiglia. Se arrivasse l’uomo giusto non aspetterei tanto a diventare mamma. Mi piacciono gli uomini protettivi, più grandi. E i ‘bad boys’ che vanno a 200 all’ora in autostrada”.

Non ha grandi pretese, no?

Fonte: Corriere Nazionale

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto