Ibrahimovic in lutto: morto il fratello

Il PSG aveva spiegato la partenza del campione con la necessità di un po' di riposo dopo l'infortunio rimediato nella gara d'andata contro il Chelsea. Stasera si è saputa la verità.

Zlatan Ibrahimovic piange la morte di uno dei suoi fratelli, scomparso dopo una lunga malattia. Il campione del Paris Saint Germain è partito alla volta della Svezia mercoledì, all'indomani della sconfitta della sua squadra contro il Chelsea nel ritorno dei Quarti di Champions League (e nel video di apertura vediamo l'augurio fatto da Ibra a Mourinho).

La società parigina aveva spiegato in una nota che la partenza di Ibrahimovic era stata concordata per garantire al giocatore l'adeguato riposo e una tranquilla convalescenza dopo l'infortunio rimediato lo scorso 2 aprile nell'andata dei Quarti, sempre contro il Chelsea di Mourinho.

FBL-WC2014-SWE-TRAINING

 

Ma si è poi capito che la lesione muscolare al bicipite femorale destro (che pure lo costringerà un mese lontano dai campi) nulla c'entrava con la sua partenza verso casa. Era stato solo un modo per proteggere il campione e la sua privacy. Non si sa ancora quando Ibra, partito con la moglie e i suoi due figli, farà ritorno a Parigi. Questo è il momento del dolore.

Non ci sono, del resto, neanche dettagli sull'identità del fratello venuto a mancare: un modo per tutelare ancora di più Zlatan e i suoi genitori, papà Šefik e mamma Jurka. La comunità calcistica internazionale si stringe intorno al campione del PSG, ma al momento senza proclami social o stampa. Nessun tweet sui profili ufficiali del PSG o del Milan. Ed è anche questa una forma di rispetto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail