Isabella Ferrari: “A 50 anni mi ritrovo nel totale caos e con il conto rosso in banca”

L’attrice ammette di essere “disordinata con i soldi” e di sentirsi sempre “inferiore a chiunque abbia davanti”

Isabella Ferrari oggi compie 50 anni. Per l’occasione l’attrice ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblica nella quale ha raccontato alcuni aspetti della sua vita privata. L’interprete diventata popolare per il ruolo da protagonista in Distretto di Polizia (ma fu scoperta in tv da Gianni Boncompagni, con il quale ebbe anche una storia d’amore) ha spiegato come la sua vita sia in questo momento particolarmente piena:

In questo momento sono nel pieno dell’essere madre. Ho due figli al liceo e uno alla medie. La femmina quest’anno ha la maturità. Ce ne è per tutte le salse, una rumba pazzesca. Ma sono stata fortunata, poteva andarmi peggio. Ho il controllo di tutto e tutti e non voglio nessuna festa. Sarebbe davvero una grande sorpresa se riuscissero a organizzare qualcosa di nascosto, i miei figli. Magari mi detestano per questo, dovreste intervistare loro.

L’attrice, che ha detto di essersi regalata un anno “tutto per me”, ha poi svelato di avere un rapporto non sempre razionale con i soldi:

Sono imprendibile, anche da me stessa, disordinata con i soldi. Mi ritrovo con i rossi in banca in un’età in cui non è consentito.

Si è comunque definita una persona fortunata (“A me capita di svegliarmi pensando al crollo dell’Italia, alle migliaia di persone che perdono il lavoro. Mi sento fortunata e ho voglia di proteggere gli altri. Ho avuto la fortuna di avere la vita che ho voluto fare. Non penso tanto al passato ma al futuro. Ho fatto tanti film, e altrettanti ne vorrei fare”) ed ha assicurato che avere cinquant’anni per lei non ha un significato particolare:

Non ha significato questa età per me; quand’ero giovane pensavo che ai cinquant’anni come un momento di bilancio, ora mi ritrovo nel totale caos: tutto è incompiuto e forse è la vita stessa a essere così (…) Io sono sempre stata spinta dalla paura, quella di non essere all’altezza del ruolo, della situazione. Mi sento sempre inferiore a chiunque abbia davanti. È un modo di stare al mondo. Però c’è una cosa che mi riempie d’orgoglio: è fare l’ambasciatrice di Save the Children, i viaggi per l’Onlus.

L’attrice, che negli ultimi tempi ha affiancato Marco Travaglio nel suo tour teatrale, ha poi raccontato di prendersi cura del corpo con palestra e yoga. Infine, la rivelazione di aver dovuto affrontare un esaurimento alcuni anni fa:

Dopo l’enorme successo con il mio primo film e il secondo Sapore di mare avevo vent’anni ed ero popolare. Non c’era luogo dove rintanarmi dai paparazzi e dalla popolarità. Ero impreparata, troppo giovane. E quindi ho vissuto un forte esaurimento. Quindi ho passato un periodo in cui volutamente non sono stata sul set, mi sono rintanata.

I Video di Gossip Blog