A breve uscirà nei negozi di dischi con il proprio album di debutto, Louder, per poi sbarcare al cinema in qualità di doppiatrice con il cartoon Legends of Oz: Dorothy’s Return e prepararsi al ‘gran finale’ di Glee, pronto a tornare sul set per girare la sesta ed ultima stagione della sua Storia.

E’ un momento ricco di soddisfazioni personali quello che sta vivendo Lea Michele, nel 2013 distrutta dal dolore per la morte dell’amato Cory Monteith ed ora ‘rilanciata’ su più fronti, con tanto di copertina per il numero di aprile targata Glamour UK.

Impreziosita da un abito completamente arancione, la star della serie tv ideata da Ryan Murphy è ovviamente tornata a parlare del fidanzato mai dimenticato, deceduto a causa di un’overdose e a detta di molti suo annunciato futuro sposo. Perché Lea e Cory, quando facevano coppia, parlavano proprio di tutto:

“Abbiamo discusso di un sacco di cose. Abbiamo parlato di bambini e di come saremmo voluti apparire da vecchi. Abbiamo parlato di dove volevamo andare e cosa volevamo fare. Quando sei in un determinato momento della tua vita con qualcuno che ami parli di tutto. Ma oggi mi sento come se mi sia stata data la parte migliore di Cory, e sono grata per questo. Ho perso mio nonno un paio d’anni fa e ho sempre la sensazione che stia vegliando su di me. Sento esattamente la stessa cosa con Cory. Ogni giorno, guando inizio a correre, mi sento come se fosse lui a spingermi per correre ancora più forte”.

Parole d’amore quelle della 27enne Michele, che ha dedicato una canzone dell’imminente album proprio all’amato. If You Say So il titolo, nato proprio dalle ultime parole che Cory disse a Lea prima di morire. L’ultima conversazione dopo quasi un lustro di coppia. Da cantare ed incidere affinché non venga mai dimenticata.

Fonte: AceShowBiz

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto