Noemi è stata l’ospite musicale dell’ultima puntata di febbraio de Le Invasioni Barbariche. La cantante, reduce dall’esperienza sanremese, ha raccontato molto di sé e del suo disco, Made in London, arrivato in vetta alle classifiche di vendita nonostante il mancato podio al Festival. Nel corso dell’intervista abbiamo appreso che la rossa della musica italiana in realtà è nata bionda, ma non solo. La nostra ha anche rivelato di aver avuto quattordici anni un tempo. Il motivo per cui questa sarebbe una notizia, ve lo spiega già il titolo del post.

Come tutte le adolescenti del mondo, anche Noemi non si piaceva più di tanto. Nonostante la passione per il pianoforte e la musica classica in generale, l’allora bionda fanciulla dalla voce graffiante, non gradiva la propria immagine riflessa allo specchio. Soprattutto perché il seno si ostinava a non crescerle particolarmente. E allora la piccola Veronica Scopelliti, questo il suo nome all’anagrafe, si inventò un rimedio. Un rimedio di quelli a cui si può credere solo a quattordici anni, appunto:

Avevo quattordici anni, ero molto giovane, insomma. Avevo cominciato a mettermi una crema che, si diceva avesse il potere di aumentare il senso. Era una roba al luppolo, in teoria avevo sentito dire che funzionasse e io ci sono caduta. Però era una cazz…cavolata!

E dopo questo simpatico aneddoto, passiamo alla rivelazione choc della serata: pochi sapevano, fino ad ora, che Noemi avesse posato per uno spot pubblicitario…completamente nuda:

Avevo diciannove mesi, ero in spiaggia con mia mamma e ci si è avvicinato un talent scout per proporci questa pubblicità di pannolini. Mio padre era molto contrario, mia madre invece, altrettanto curiosa. Quindi accettammo la cosa. Dovevo essere la protagonista ma alla fine mi hanno fatto fare solo la controfigura delle chiappe di un altro bimbo!

Lesa maestà?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto