Le proposte indecenti, più che l’eccezione, sono la norma. Soprattutto quando si ha la fortuna di essere una delle donne più affascinanti del pianeta. Ospite del talk show condotto da Jonathan Ross, Claudia Schiffer ha raccontato al comico inglese cosa le successe quando, all’apice della sua carriera negli anni ’90, un facoltoso uomo d’affari si fece avanti con una valigetta piena di soldi.

Ne ho ricevute tante, ma la più strana è stata quella di un principe arabo. Mi chiese se poteva assumermi per un cena al costo di 1 milione di sterline. Io declinai l’offerta, ma qualche altra supermodel l’ha accettata. Non gira tutto attorno ai soldi. Voglio poter camminare per strada ed essere fiera di ciò che faccio.

Ovviamente, Claudia sapeva che la cena avrebbe comportato un post-cena impegnativo. Nessuno è pronto a sborsare quella cifra per un pasto insieme ad una modella, per quanto affascinante possa essere. Avete presente quanto mangia una modella? Sarebbe stata l’insalata più cara mai pagata al mondo.

Non possiamo fare a meno di notare il sostantivo usato dalla bellezza teutonica nel rifersi alle colleghe che accettarono la proposta. “Supermodella”: negli anni ’90 era un termine che andava di moda, anche se non tutte se ne potevano fregiare. A dirla tutta, le supermodelle si contavano sulle dita di un mano. Ci piacerebbe proprio sapere a chi si riferiva la tedescona 43enne in quel frangente. È una donna che conosciamo?

Preferiamo non fare i nomi che ci frullano per la testa: nessuna modella vorrebbe essere associata ad una faccenda del genere e la denuncia scatterebbe automaticamente. Magari se Claudia ci fornisse qualche altro indizio, gliene saremmo grati.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto