Morena Martini è una cantante che ha partecipato alla terza edizione di Amici. Ci occupammo di lei lo scorso settembre, quando raccontammo una triste storia di violenza fisica e psicologica che la riguardò direttamente: Morena, in attesa di un bambino, infatti, fu quasi costretta ad abortire ma ebbe la forza di cambiare idea una volta entrata in una clinica. Dopo la decisione di tenere il bambino, l’ex compagno di Morena la lasciò definitivamente.

Oggi, il secondo figlio di Morena, che si chiama Maximus Erik Nelson, (la prima si chiama Nina Jolie ed è nata da una precedente relazione) ha già più di quattro mesi di vita e l’ex concorrente di Amici è una mamma felice. Ovviamente, una vicenda del genere non si può e non si riesce a cancellare così facilmente e per questo la cantante ha deciso di aiutare altre donne che, com’è successo a lei, sono costrette a subire vere e proprie istigazioni all’aborto.

Morena Martini ha fondato un’associazione con l’obiettivo di convincere le donne a denunciare gli uomini che, con forti pressioni psicologiche, tentano in tutti i modi di farle abortire. La onlus si chiama Life for Life che ha anche l’obiettivo di riportare in vigore una vecchia legge che ristabilisca il reato di istigazione all’aborto.

Morena, intervistata dal settimanale Visto, ha anche tentato di vedere i lati positivi di questa triste storia:

Questa brutta esperienza mi ha reso più forte. Ho trovato tanta solidarietà nel mio quartiere e tra le mie conoscenze, che mi hanno aiutato sia dal punto di vista economico che morale. Quando insegnavo musica, canto e danza, ero un punto di riferimento tra i giovani del quartiere e quando fai del bene ti ritorna sempre. Ed è grazie agli amici che ho potuto organizzare il battesimo di mio figlio.

Ovviamente, con il padre di Maximus, non ci sarà alcun tentativo di riappacificazione:

Mi auguro per lui che questa idea non lo sfiori neanche per un momento. Solo le persone che lo amano potranno conoscere la meraviglia dei suoi occhi azzurri come il cielo.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto