Angelina Jolie visita i bambini rifugiati siriani, la foto

L'attrice ha portato un sorriso agli orfani della guerra civile che sta martoriando il paese mediorientale

Angelina Jolie

Angelina Jolie non si ferma mai. L’attrice americana è volata in Libano per visitare gli oltre 3mila bambini rifugiati in un campo profughi nella zona orientale del paese. Provengono quasi tutti dalla vicina Siria, vittime innocenti di una guerra civile che va avanti da 3 anni. Molti di loro sono orfani, gli altri hanno perso i contatti con i genitori nella precipitosa fuga dalle città prese di mira dai bombardamenti.

La Jolie, sotto la tutela dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha cercato di portare sollievo - per quanto possibile - ai piccoli ospiti del campo, attirando allo stesso tempo l’attenzione dell’opinioni pubblica mondiale sull’ennesimo disastro umanitario che sta sconvolgendo il Medio Oriente.

Incontrare questi bambini è stata un’esperienza straziante. Hanno perso le loro famiglie e la guerra ha dirottato la loro infanzia. Sono così giovani, eppure portano su di sé il peso della realtà come degli adulti.

Al termine della visita, la compagna di Brad Pitt, madre a sua volta di 6 bambini (Maddox, Zahara, Pax, Shiloh, Knox e Vivienne), ha chiesto alla comunità internazionale di dare seguito ad una recente risoluzione delle Nazioni Unite per garantire l’assistenza umanitaria di cui i civili siriani hanno disperatamente bisogno. L’elevato numero di rifugiati sta mettendo a dura prova il già delicato sistema assistenziale libanese e la salute di migliaia di persone dipenderà dalla risolutezza dei paesi più ricchi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail