Il settimanale Chi ha raccolto le dichiarazioni di Barbara d’Urso poche ore dopo le parole pronunciate da Belen Rodriguez a L’Arena su Rai1 da Massimo Giletti. La showgirl argentina aveva attaccato Carmelita accusandola di giudicarla, di fare le faccine “per due punti in più di ascolti” e di essere una che conta molto a Mediaset. Ecco la risposta:

Io potente? Se di potere si può parlare, mi sento di avere un gran controllo della mia mente, un controllo che mi aiuta nel lavoro e mi permette di razionalizzare. Tutto qui. Dietro Barbara d’Urso c’è solo Barbara. Una donna che la sera va a letto con la coscienza pulita e che quando chiude gli occhi si ricorda di quanto era felice quando era bambina.

La d’Urso ha poi insistito defilandosi dalla definizione di donna potente nell’azienda televisiva dei Berlusconi:

Ho il potere di non rispondere alle cattiverie e di restare serena. So gestire il mio lavoro, questo sì che è un bel potere.

Nell’intervista Barbararella si è posta sullo stesso piano delle “signore che stirano, le casalinghe”, raccontando che “amo fare la lavatrice”. Poi ha ammesso la fine della storia con l’avvocato Felice Massa:

Siamo amici come prima. Tutto qui. Sono sola e non dire che sono fidanzata con il lavoro perché sembrerebbe una scusa… e non lo è.

La conduttrice di Domenica Live e Pomeriggio Cinque ha poi confessato che “ora voglio un uomo che abbia già un figlio, altrimenti poi entrano in fissazione che lo vogliono da me”. Quindi la rivelazione:

Quindi è dura. L’amore non c’è. E Mauro (Berardi, Ndr), il padre dei miei figli, resterà l’uomo che ho amato di più. Non riuscirò ad amare mai più nessuno come lui.

Dunque, se non c’è l’amore, non c’è neanche il sess0, come ha raccontato la diretta interessata:

Il sess0 senza amore per me non esiste, altrimenti potrei farne in abbondanza. Ma non ci riesco. Così la sera prima di andare a letto mi dedico un pensiero, un sorriso e ricordo quando ero piccola. Trovo serenità.

Infine la conduttrice è tornata sull’accusa relativa alle sue faccine:

Io non ho il botox, la mia faccia è mobile. Quello che si vede, sono io. Dopo aver intervistato Raffaele Sollecito per tre giorni avevo il suo sguardo fisso nella mia testa.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto