La rivista V ha commissionato un servizio fotografico – l’ennesimo – a Terry Richardson. Protagonista del photoshoot: Lea Michele. Per la star di Glee, che non ha mai puntato sull’aspetto fisico per farsi strada, è un distacco non da poco dall’immagine di ragazza della porta accanto.

Il fotografo americano è infatti noto per l’aggressività dei suoi scatti: non a caso Miley Cyrus si è sentita a suo agio su un set del genere. Discorso diverso per la Michele, che non ne vuole sapere di twerking e party. Ciononostante la collaborazione con Richardson deve essere stata fruttifera se anche lei, nell’impeto del momento, si è lasciata andare al commento che segue:

I miei amici mi chiamano nonna. Ma la nonna adesso sta andando alla grande ed è mezza nuda in un servizio fotografico di Terry Richardson.

La svolta sexy non è definitiva e la diva 27enne conferma di preferire le pareti domestiche alla pista da ballo.

Non mi piacciono le cose che piacciono agli altri. Non mi piacciono i locali e la musica ad alto volume. Non bevo tantissimo, forse la cosa mi rende noiosa. Ma preferisco stare a letto e guardare Homeland con il mio gatto, Sheila, mentre mangio un sandwich.

Ecco la risposta alla domanda: “Ma perché i suoi amici la chiamano nonna?”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto