Al quarto tentativo ha finalmente capito che le precauzioni, soprattutto in ambito patrimoniale, il più delle volte sono una vera benedizione. A 48 ore dall’annuncio matrimoniale di Charlie Sheen e Brett Rossi, pornostar che diverrà presto sua moglie, ecco infatti arrivare le inevitabili indiscrezioni sul più classico dei contratti pre-nozze.

Perché il divo, 48 anni, non avrebbe nessuna intenzione di sborsare un’altra fetta del proprio ricco patrimonio in caso di divorzio. Solo 3 anni fa, quando lasciò Brooke Mueller, madre dei due figli Max e Bob, Sheen dovette sganciare 365.000 euro di bonus matrimoniale, 220.000 per ogni anno di matrimonio, 1.7 milioni euro per aver diviso casa e 73.000 euro per il trasferimento con i figli da un’abitazione all’altra, oltre ovviamente ai 40.000 euro mensili per il mantenimento dei bimbi. Un totale di quasi 3 milioni di euro per neanche 3 anni di matrimonio. Quando si dice un affare, e senza dimenticare gli altri 40.000 euro mensili che l’attore invia tutti i mesi alla sua seconda moglie, Denise Richards, sempre per il mantenimento delle figlie Sam e Lola.

“Charlie sta preparando un contratto prematrimoniale, giusto nel caso la relazione non dovesse fare strada. Una volta che il suo show Anger Management prenderà ancor più piede, arriveranno un sacco di soldi. Il contratto sarà molto generoso con Brett, ma stavolta Charlie vuole tutelarsi. Crede di aver trovato l’anima gemella ma non si può mai dire. Per lui è solo una formalità. Non crede che Brett voglia solo i soldi. Stavolta è diverso”.

Sarà pure diverso, e nessuno di noi può permettersi di metterlo in dubbio, ma è evidente che dopo 3 divorzi milionari il buon Sheen ci vuole vedere chiaro mettendo le mani avanti, con una penna in quella destra e un bel contrattino nella sinistra. Ma la giovane ed innamorata Brett Rossi accetterà il compromesso?

Fonte: RadaROnLine

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Matrimoni Leggi tutto