Il matrimonio nel 1970. I successi nazionali ed internazionali, i 4 figli, il dramma di Ylenia, scomparsa nel lontano 1994, e la separazione choc nel 1995. Passati 20 anni Albano è tornato a parlare dell’addio di Romina Power dalle pagine di Gente.

Una cover ‘importante’ quella del settimanale, che ha subito sbattuto in prima pagina l’incredibile virgolettato del cantante, che ha parlato di ‘Diavolo’ e ‘suicidio’. Senza troppo girarci attorno.

“Quando Romina mi ha lasciato ero preda di demoni che mi dicevano di uccidermi”. “Quando mia moglie pronunciò la parola divorzio, nel mio cuore si scatenò l’inferno”. “Il diavolo mi spingeva a farmi del male… ma io pregavo e ripetevo, maligno, tu non vincerai”.

Una storia alla Tredicesimo Apostolo Parte Terza, potremmo dire, per una rottura ‘ricomposta’ solo pochi mesi fa, quando Albano e Romina si sono ritrovati sul palco, in Russia, per celebrare i 70 anni del cantante di Cellino San Marco, ormai pronto alle nozze bis con Loredana Lecciso, compagna da oltre un decennio con cui ha avuto due figli: Yasmine (nata nel 2001) e Albano Jr., detto Bido (nel 2002). 4, come detto, quelli nati dal rapporto con Romina: Yari, nato nel 1973, Cristèl, nata nel 1985, Romina Jr, nata nel 1987, e la primogenita Ylenia, nata nel 1970 e scomparsa nel 1994.

Un dramma che portò la coppia ad un’insanabile rottura e ad una separazione che lasciò di sasso l’Italia intera. Tanto da far tremare persino il cuore del granitico Carrisi, tentato dal diavolo e dall’ipotesi del suicidio. Per poi vincere la battaglia con il ‘maligno’ e rirovare quella Felicità che nel lontano 1982 lo fece entrare nella Storia del Festival di Sanremo. Con un panino e un bicchiere di vino.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto