Sono molto fortunato, perché ogni volta che sto prendendo la via sbagliata la vita mi prende a pugni in faccia e mi fa capire che devo smettere.

Andrea Pellizzari, ospite di Silvia Toffanin nel salotto di Verissimo, inizia così a raccontare un periodo molto difficile della sua vita, quello che lo ha travolto una volta che il successo è finito. Tutto inizia nel 1998, quando viene scelto per condurre Le Iene al fianco di Simona Ventura e Fabio Volo:

Fiorello mi ha raccomandato, ho fatto il provino a Le iene e mi hanno preso. Mi sono un po’ arrogato il diritto di essere anche figo, anche i miei comportamenti con gli altri sono cambiati, sono diventato strafottente, mi sono un po’ montato la testa. A un certo punto però prendi delle sberle dalla vita e ti rendi conto che stai sbagliando.

Ma prima di capire che si sta sbagliando, cosa succede quando il successo diventa travolgente? Pellizzari lo spiega così:

Ti arriva un treno in faccia e non ti accorgi di quello che succede. Ti senti a mille, perché puoi avere qualsiasi cosa. Il successo porta a un cambiamento nei confronti delle persone che ti circondano, cambiano i rapporti, improvvisamente hai un sacco di amici, di persone che fingono di volerti bene, fai incontri anche sbagliati. Ti senti invincibile. Ti trovi in situazioni che prima magari non avevi mai immaginato, proprio perché attorno a te si crea un giro di persone che magari prima non ti consideravano.

Solo che poi il successo può finire e a quel punto tutto cambia. Si può davvero toccare il fondo, ma lui ha avuto la forza di tirarsi su e ricominciare:

Quando il successo è finito sono ripartito da me stesso, ho capito che dovevo cambiare. Quando iniziano a non cercarti più, a non chiamarti più, è dura. In depressione vera non ci sono andato, ma ci ero molto vicino. Sono ripartito dalle persone a cui voglio bene, da chi sono davvero io e ora ho una casa di produzione e faccio le cose che mi piacciono. Ho deciso di dare una svolta alla mia vita prima che la vita mi deludesse.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto