Sono ore drammatiche in casa di Lorenzo Lamas. La figlia Shayne, 28 anni, si trova attualmente in coma farmacologico in seguito all’operazione a cui è stata sottoposta per fermare un’emorragia interna nella zona dell’utero.

Due giorni fa la giovane è stata trasportata d’urgenza in un ospedale di Los Angeles dopo essere svenuta in casa. Localizzato il problema, i medici sono stati costretti ad intervenire d’urgenza per evitare che la Lamas morisse dissanguata.

Stando alle fonti ospedaliere di TMZ, nel corso dell’operazione il bambino che Shayne portava in grembo è venuto alla luce morto. La donna era soltanto alla 16esima settimana di gestazione e le possibilità di salvare il piccolo in seguito ad un’emorragia del genere erano molto limitate. Tanto dolore, quindi, ma anche un briciolo di speranza: nonostante il coma indotto, la figlia dell’attore californiano dovrebbe ristabilirsi nel corso dei prossimi giorni.

Sposata dal 2010 all’imprenditore Nik Richie, Shayne è già madre della piccola Press Dahl. Appena un anno fa la signora Richie era finita all’ospedale in seguito allo stress causato dalla vita sregolata dal marito. In quell’occasione il coniuge si era limitato a pubblicare una foto della moglie su Instagram e a confermare i problemi di coppia con un tweet facilmente interpretabile: “La mia personale è un casino totale“.

Poche ore fa Richie si è affidato a Twitter per commentare ufficialmente quanto successo alla consorte.

Non ho ancora compreso a pieno cosa stia succedendo. Sto cercando di essere un marito e padre forte. Amo Shayne e sta meglio. Grazie per il sostegno.

Via | TMZ

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Hollywood Leggi tutto