Intervistata dal settimanale Grazia, Valeria Solarino – solitamente riservatissima quando si tratta di vita privata – risponde anche a qualche domanda sulla sua vita privata e sul rapporto, che dura ormai da dieci anni, con il regista Giovanni Veronesi. Trentaquattro anni lei, cinquantuno lui, la differenza d’età per loro non è mai stata un problema:

Io non ho mai sentito la differenza d’età. Forse perché facciamo lo stesso lavoro, frequentiamo lo stesso ambiente, abbiamo gli stessi amici… È come se fossimo tutti coetanei.

Un amore, il loro, iniziato nel 2003, ma che non è stato a prima vista:

Il nostro non è stato un colpo di fulmine, all’inizio questo suo modo di fare un po’ cinico e le continue battute mi davano fastidio, sembrava che mi prendesse in giro. Dopo, ho scoperto in lui una persona profondamente onesta, che ha i miei stessi principi e che mi fa ridere. E mi sono innamorata.

Talmente innamorata da essere anche gelosa delle donne bellissime con cui il compagno lavora:

A ogni film, i registi si innamorano delle loro attrici, e le sue sono tutte stupende, da Monica Bellucci a Laetitia Casta. Impossibile non essere gelose… Se lui lo è [di me] non lo dà a vedere.

Da quando sta con Veronesi, Valeria ha cambiato modo di concepire la vita:

La mia idea del futuro è con lui… Ho bisogno di Giovanni, soprattutto per condividere la bellezza della vita.

E anche se il matrimonio non è mai stato una sua priorità, oggi vorrebbe arrivare alle nozze più in là nel tempo:

Non ho mai avuto il sogno dell’abito bianco, neanche da ragazzina. Ho conosciuto tante coppie sposate che si sono separate e mi ha fatto tristezza pensare che quel ‘per sempre’ pronunciato durante le nozze fosse sparito nel nulla. Ci ho pensato molto e ho chiesto a Giovanni di sposarci da vecchi, ma non troppo vecchi. Noi due ci sposeremo quando quel ‘per sempre’ l’avremo già sancito con i fatti.

Insomma, non ci resta che avere un po’ di pazienza.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attori Italiani Leggi tutto