Costantino Vitagliano è stato ospite della puntata andata in onda oggi di Domenica Live. Il tronista per eccellenza ha annunciato la pubblicazione imminente di un libro con il quale celebrare i suoi imminenti 40 anni. Il titolo è tutto un programma: Ho avuto tante donne (ma non ne ho mai amata nessuna).

Vitagliano, però, ha anche commentato la recente intervista concessa al settimanale DiPiù. In questa intervista, Costantino ha ammesso un ritorno di fiamma avvenuto con la sua ex fidanzata più famosa, Alessandra Pierelli: Costantino, però, rifiutò di tornare insieme a lei perché era convinto che la sua corteggiatrice, ai tempi di Uomini e Donne, avesse soltanto voglia di ritornare sulle copertine dei giornali.

Oggi, Costantino ha aggiunto altri particolari a quelle dichiarazioni. Il più succoso è il seguente:

Quasi con tutte le mie ex fidanzate, c’è sempre stato un ritorno. Con tante mie ex fidanzate, è capitato di aver fatto sesso anche dopo finita la storia. Non è colpa mia, sono le donne che me lo permettono. Io non ho mai costretto nessuna.

L’ex tronista, quindi, ha ricordato la sua storia con la Pierelli e l’ha fatto utilizzando toni tutt’altro che entusiastici:

L’amore con Alessandra è durato due anni, penso. Non mi ricordo. Più che amore, in quel momento, è stato tutto un susseguirsi di vicende che ci hanno avvicinato, è partito tutto da un programma. Il sentimento c’era ma era un amore di alti e bassi.

Nell’intervista a DiPiù, Costantino aveva dichiarato che Alessandra era diventata una ragazza che aveva una voglia eccessiva di sfondare nel mondo dello spettacolo. Da qui, è nato il rifiuto dell’ex tronista di riprendere la storia con la sua ex ma Costantino ammette anche la probabilità di aver equivocato:

Il mio pensiero aveva vari orizzonti. Se lei voleva tornare davvero insieme a me, allora avrò sbagliato.

Per chiudere l’intervista, Costantino Vitagliano ha deciso di correggere il tiro nei confronti della sua storia con la Pierelli:

Io le chiedo scusa per la copertina di DiPiù. Ho bellissimi ricordi di quello che è stato, è stato sotto gli occhi di tutti.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto