83 anni e non sentirli, con o senza cappello. Clint Eastwood, autentica leggenda di Hollywood con 5 Premi Oscar vinti in carriera e un musical da regista ormai di prossima uscita, ha infatti compiuto un gesto eroico.

Tra i presenti al party d’apertura del torneo di golf Pga ‘AT&T’ di Peeble Beach, a Monterey in California, Eastwood ha infatti salvato la vita del direttore dell’evento, tale Steve John, ad un passo dal decesso a causa di un banale pezzetto di formaggio. Un po’ come capita nei film, potremmo dire, l’uomo aveva esagerato nell’abbuffarsi all’inevitabile buffet, strozzandosi.

Clint, che ha notato l’accaduto, si è immediatamente precipitato in soccorso, praticando la celebre manovra di Heimlich che tutti noi abbiamo visto in decine di pellicole hollywoodiane. Abbracciato l’omone, e spingendo con tutte le forze sul diaframma, Eastwood è riuscito nell’impresa dinanzi allo sbalordito pubblico, facendo volare via dalla trachea il maledetto pezzettino di formaggio che stava uccidendo il direttore del party.

“Clint mi ha salvato la vita. Stavamo parlando quando un pezzo di formaggio mi ha improvvisamente bloccato la respirazione. Clint è venuto dietro di me sapendo esattamente cosa fare. Ha fatto la manovra di Heimlich e mi ha sollevato da terra. Lui è forte!”.

Più che forte dovremmo dire quasi mitologico, vista la vitalità che ancora oggi, alla veneranda età di 83 anni, lo contraddistingue. Tanto nella vita privata, tra divorzi e vite umane salvate, quanto sul set, con film da sfornare come se non ci fosse un domani.

Fonte: AceShowBiz

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto