TMZ ha pubblicato un video che ritrae Justin Bieber in un commissariato di polizia di Miami pochi minuti dopo essere stato arrestato per guida in stato di ebrezza. L’episodio risale alla fine di gennaio, quando la pop-star, alla testa di un corteo di macchine, venne fermata alla guida di una Lamborghini gialla.

Nel filmato è possibile vedere l’idolo delle adolescenti mentre viene sottoposto alle normali procedure che precedono l’ingresso in cella. Dopo essere stato invitato a togliersi scarpe, calzini e felpa, Justin viene perquisito con cura dall’agente che l’aveva preso in custodia. Sono in occasioni come queste che l’avere indosso un paio di pantaloni da pagliaccio risulta ancora più imbarazzante.

Nonostante il duro colpo d’immagine, il celebre sospettato non ha alcuna intenzione di redimersi e continua a far parlare di sé per tutti i motivi sbagliati. Pochi giorni fa si è venuto a sapere che Justin, con grande sprezzo per le regole del buon vivere, ha fumato marijuana nella cabina del jet privato su cui stava viaggiando. E con lui, tutto il suo entourage (di cui fa parte anche il padre Jeremy, ricordiamolo).

Sullo spasso degli ultimi giorni, però, incombe inquietante la data fissata per l’udienza del processo che vedrà il cantante 19enne sedere sul banco degli imputati. Ci si vede il 3 marzo in tribunale.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto