Per 113 episodi è stato Andrew Van de Kamp, figlio maggiore di Bree Van de Kamp (Marcia Cross) e Rex Van de Kamp (Steven Culp) in Desperate Housewives. Salutate le Casalinghe Disperate Shawn Pyfrom è tornato a vivere nell’ombra, senza riuscire a sfondare in quel di Hollywood. Tanto in televisione quanto al cinema. Una dura realtà che ha portato il 27enne attore a sprofondare nelle droghe e nell’alcool, come da lui confessato sul proprio blog in queste ultime ore.

La morte choc di Philip Seymour Hoffman ha infatti smosso la coscienza del divo, tanto da portare Shawn a rivelare verità fino ad oggi sempre taciute.

‘Ho appena letto della morte di mr. Philip Seymour Hoffman e nonostante i consigli ricevuti devo scrivere questa lettera aperta. Sono un alcolista e un tossicodipendente. Sono un neofita della sobrietà visto che ho trascorso quasi tutta la vita a dipendere dalle sostanze stupefacenti. Questo è il periodo più lungo che resto sobrio (5 mesi). Non sono sicuro che sia la cosa giusta, ma da quando ho letto questa notizia la mia testa ha cominciato a galoppare. Non so se dovrei o meno pubblicare queste parole, ma se questo può incoraggiare qualcuno a smettere di farsi, allora è importante condividerle. Ho vissuto anche per altre cose, ma è stata la droga a dirmi come dovevo vivere. Ho imparato di più sulle sostanze che su qualsiasi altro piacere. Sono un drogato e non potrei essere più orgoglioso di dirlo. Perché penso a dov’ero e a dove sono ora. Sono fiero di averlo ammesso con me stesso’.

Costretto a vivere con una madre alcolizzata nella finzione televisiva, Pyfrom ha così gettato la maschera nella realtà di tutti i giorni, guardando in faccia quei demoni che per troppo tempo l’hanno tormentato. Demoni che negli ultimi anni hanno ucciso tanti, troppi divi del cinema, da Heath Ledger a Cory Monteith, fino ad arrivare all’ultimo decesso, quello dell’immenso Hoffman trovato senza vita nel proprio appartamento di New York con una siringa ancora conficcata nel braccio. Proprio per non raggiungerlo da qui a breve Shawn ha con coraggio ammesso le proprie debolezze. Sulla pubblica piazza della rete. Nella speranza che altri colleghi, silenti ma nelle sue stesse condizioni, seguano il consiglio di farsi aiutare. E farla finita prima che sia troppo tardi.

Fonte: DigitalSpy

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto