E’ stata un’intervista fiume quella rilasciata da Maria Rosaria Ventrone ai microfoni di Domenica Live. Per chi ne fosse all’oscuro, stiamo parlando dell’ex fiamma di Edinson Cavani, colei per cui il calciatore avrebbe deciso di lasciare la moglie ponendo fine ad un matrimonio suggellato anche dall’arrivo di due pargoli. Come vi avevamo già anticipato, la ragazza è stata a sua volta scaricata. Per un’altra donna.

Vediamo come è nata la loro relazione, stando alle parole della ventitreenne che oggi è arrivata nello studio di Barbarella con il cuore spezzato “perché non si può dimenticare tanto facilmente un amore vero” e l’anello che lui le aveva regalato: “è uguale a quello che porta lui”:

Un giorno sono andata a vedere gli allenamenti del Napoli e gli ho chiesto di farci una foto e se poteva darmi la sua maglia. Lui ha accettato ma in quella maglia, aveva nascosto il suo numero. Questa cosa mi aveva fatto piacere ma anche pensare: era bello, sì, ma era anche un uomo sposato con un figlio. Non l’ho cercato subito. La mia amica mi incoraggiava e così una settimana dopo gli ho mandato un messaggio per ringraziarlo della maglia. Da lì lui ha cominciato a scrivermi tutti i giorni, era interessato alla mia giornata, alla mia vita. Era evidente che gli piacessi ma non ha mai avuto modi volgari.

La ragazza rivela di non aver ceduto subito alle sue lusinghe, anzi:

Arriva maggio quando la moglie va via in vacanza in Uruguay, mi sa che era già incinta in quel momento. Mi scrive che era solo dicendo: “Perché non ci vediamo?”. Io per i miei valori gli ho detto: “Non sono una di strada o da una notte e via, tieniti quello che hai”. Da allora non ci sentimmo più finché non tornò ad agosto a Napoli con la moglie. Ci incontrammo per caso al mare e io gli scrissi per dirgli che mi aveva fatto piacere rivederlo. Nel frattempo avevo saputo che la moglie era incinta ma a me lui piaceva e mi dimostrava tanto. Avevo la sensazione che qualcosa doveva succedere. E’ lui che doveva stare al suo posto, non io.

E invece al posto suo Cavani non ci sarebbe proprio stato:

Mi scrisse: “Quando ti ho rivisto ho avuto un buco nello stomaco, io non vado più d’accordo con mia moglie, non la amo più”. Gli ho chiesto allora perché l’avesse messa incinta. “Per cercare di recuperare il rapporto”, mi rispose lui. E’ successa una discussione e ha mandato la moglie in Uruguay, ma le discussioni tra loro non riguardavano me, avevano problemi loro. Non sono mai stata l’amante di nessuno, si erano già lasciati quando lui è venuto a da me a conoscere i miei. Mi diceva: “Come amo te non ho mai amato la mamma dei miei bambini”. Ha portato ai miei genitori le carte per il divorzio per dimostrare loro che avesse intenzioni serie con me.

E dopo questo momento, iniziò la loro convivenza che durò per otto mesi:

Abbiamo vissuto insieme a casa mia, mentre la moglie stava in Uruguay coi bambini perché si erano lasciati. Mi ha regalato un anello uguale al suo. In tutto è stata una storia di un anno e mezzo con otto mesi di convivenza. Mi ha fatto conoscere anche suo figlio, me lo faceva sentire già quando il piccolo stava in Uruguay.

Ma poi il tanto tragico quanto improvviso epilogo:

Quattro mesi fa lui è sparito. Io sono andata a Parigi da lui per fargli una sorpresa anche se c’erano già stati dei litigi tra noi a causa della sua gelosia. Lì mi lasciò con le lacrime agli occhi dicendomi: “Siamo due persone che si amano ma che non possono stare insieme. Se poi un domani tu mi amerai ancora, voglio saperlo. E’ la seconda volta che prendo una decisione così difficile nella mia vita, però devo farlo”. Ho letto che adesso ha una nuova ragazza, una modella, con cui sta facendo le stesse cose che aveva fatto con me. Lui mi ha detto che non era vero. Invece sono uscite le foto con lei e gli articoli sui giornali. La cosa che mi ha fatto più male è che ha preso in giro anche i miei genitori.

E adesso?

Se lui tornasse io adesso non avrei una risposta.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto