Uomini e Donne, Samuele Mecucci presenta sua figlia Mirtha: "Sono tornato corteggiatore, lei è la mia tronista"

L'ex tronista, intervistato dal settimanale Visto.

Samuele Mecucci, ex tronista di Uomini e Donne, trasmissione condotta da Maria De Filippi ogni pomeriggio su Canale 5, ha presentato ufficialmente sua figlia Mirtha, avuta dalla compagna Arianna Fabbri. La coppia è stata intervistata dal settimanale Visto e, ovviamente, Samuele non ha potuto far altro che manifestare la propria gioia per essere diventato padre per la prima volta.

Come ammesso dallo stesso ex tronista, la vita di Samuele è totalmente cambiata dopo la nascita della sua primogenita. Le sensazioni, ovviamente, sono di pura gioia:

Tutti mi dicevano che la mia vita sarebbe cambiata e io sapevo che sarebbe andata così. Ma non immaginavo che con lei e soprattutto grazie a lei diventasse tutto speciale.

I momenti di felicità stanno ripagando Samuele dell'ansia e dello stress causato dal parto non semplice che Arianna Fabbri, purtroppo, ha dovuto affrontare. Queste sono state le dichiarazioni della compagna di Samuele:

Per nove mesi non ho avuto alcun problema, la mia gravidanza è stata perfetta, tanto che ho lavorato fino all'ultimo giorno prima di essere ricoverata. In ospedale però sono rimasta una settimana più del previsto. Mi hanno indotto il parto, che però si è fermato. Dopo sette ore di travaglio mi hanno fatto il taglio cesareo.

Samuele ha confessato di essersi sentito impotente, guardando la sua compagna soffrire molto, ma ha aggiunto che ha fatto ciò che ha potuto, ricevendo il plauso dei medici:

Entrambi eravamo psicologicamente distrutti. Arianna poi aveva dolori fortissimi e non sapevo come aiutarla. Ho cercato di essere tranquillo e di trasmetterle serenità, ma il mio cervello aveva preso una strada buia. Ho temuto il peggio. Così durante l’intervento io le stavo accanto e continuavo a parlare, anche se mi ricordo nulla di ciò che le ho detto. So solo che i medici mi hanno interrotto facendomi i complimenti.

La nascita della bambina, che è venuta al mondo in perfetta salute, ha allontanato ogni cattivo pensiero e da quel momento, nella vita di Samuele, c'è spazio solamente per la felicità:

Mirtha era viola, ma ci ha guardato e abbiamo capito che stava bene. Prima ridevo, poi ho pianto. Lo ammetto: sono innamorato di lei e già adesso mi riconosce. A distanza di due mesi e mezzo posso dirlo: sono tornato a essere corteggiatore e Mirtha è la mia tronista ideale.
  • shares
  • Mail