Lorena Bianchetti: "Non sono raccomandata dal Vaticano"

La conduttrice si racconta al settimanale Vero, risponde a chi l'accusa di essere una raccomandata e rivela di essere innamorata.

Lorena Bianchetti torna alla conduzione di A sua immagine a partire da sabato 1 febbraio. Questo ritorno è l'occasione per un'intervista al settimanale Vero, in cui parla di lavoro, ma anche di vita privata, e soprattutto è l'occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa e rispondere a chi la critica. Prima di tutto Lorena ci tiene a sottolineare di non essere 'raccomandata' dal Vaticano, come a volte è stato detto dai maligni:

Non posso che sorridere. Se mi chiamano a condurre eventi o trasmissioni legate alla chiesa è solo perché apprezzano la mia professionalità e la mia serietà. Magari fossi raccomandata, avrei avuto strade più spianate.

Risponde poi ancora una volta alle critiche sul cachet del docu-reality Mission, precisando di averlo devoluto in beneficenza:

Io ho avuto un rimborso spese di 700 euro lordi al giorno che ho devoluto a quelle popolazioni. È stata una scelta naturale perché sin dai miei esordi ho aiutato i bambini orfani. Non voglio farmi pubblicità, ma sono 23 anni che lo faccio e non l'ho mai detto.


lorena-bianchetti

Passando a parlare della vita privata, la conduttrice conferma poi di avere un amore francese:

Sì, sono felicemente fidanzata con Mathieu Cassinis. Lui è francese, ha 41 anni. Ma non mi piace ostentare i sentimenti, pertanto quello che ti posso dire è che va tutto bene e spero continui sempre così.

E rivela anche di voler provare le gioie della maternità, anche se non subito:

Per adesso ci stiamo conoscendo bene. Però sì, mi piacerebbe molto.

Noi le auguriamo di realizzare quanto prima il suo sogno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail