Per Justin Bieber la prima buona notizia della settimana arriva dalle telecamere di sorveglianza che hanno ripreso la presunta gara illegale a cui il cantante avrebbe partecipato pochi minuti prima di essere arrestato giovedì scorso a Miami.

L’aggettivo “presunto” non è casuale: guardando le immagini ottenute dall’emittente locale CBS4 Miami, vien da chiedersi come i poliziotti abbiano potuto formalmente accusare il cantante di essere uno dei contendenti in una corsa fra fuori serie. Nel video è possibile vedere la Lamborghini gialla guidata da Bieber seguita da una Ferrari ed altre 3 veicoli, tutti facenti parte dell’entourage della pop-star.

I mezzi procedono a velocità spedita, ma non sembrano esattamente sfrecciare sull’asfalto.

Un altro dettaglio emerso in favore di Justin è stato riportato da TMZ: il celebre sito di gossip è entrato in possesso dei dati registrati nel GPS dalle fuoriserie, che – lo ricordiamo – erano state noleggiate per la serata. Fra questi ci sarebbero anche le velocità massime raggiunte dai due veicoli in quella zona di Miami. Volete sapere a quanto stavano andando Justin e il suo amico Khalil? 44 chilometri all’ora, ben al di sotto del limite di velocità.

Adesso all’idolo delle adolescenti non resterà che difendersi dall’accusa di guida in stato di ebrezza e resistenza all’arresto. Scusateci se è poco.

Via | TMZ

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto