Lucignolo 2.0, Flavia Vento dà lezioni di politica: "I Ministri italiani sono sei"

Flavia vento intervistata a Lucignolo 2.0 dice la sua su cultura e politica italiane...

ventoluci

Quelli di Lucignolo 2.0 questa sera sono stati davvero cattivelli. Una loro inviata è andata ad intercettare Flavia Vento spacciandosi per un giornalista australiana alla ricerca di delucidazioni su politica e cultura italiana. L'ex valletta muta di Teo Mammucari, galvanizzata da questa opportunità di livello internazionale, non si è certo risparmiata. L'abbiamo vista (e soprattutto sentita) dare risposte su tutti i temi richiesti, dal nome Capo di Stato nostrano Giorgio Napoletano a quel "grosso ideatore di fontane" del Bernini. Se vi siete persi tutto ciò, dovreste davvero recuperarlo. Tipo ora:

L'intervista a Flavia si è svolta in giro per Roma ed è partita subito con una domanda sulla crisi italiana. Crisi che è anche politica. Da cosa deriva la sfiducia degli italiani nei confronti di chi li governa?

Gli italiani si sono stufati di votare perché le strade sono rotte, gli ospedali non ci sono...

Sarà proprio per questo che la nostra ha deciso di scendere in politica con un partito tutto suo? Forse. Certo che, quando lo farà davvero, cercherà di tirar su il numero dei Ministri che, sventuratamente, sarebbero solo sei. Sicuramente, poi, non vorrà sentir parlare di larghe intese (a meno che qualcuno non si offra di spiegarle cosa siano, naturalmente):

Cosa sono le larghe intese? Non lo so, non sono molto politica..significa che praticamente ci sono vari partiti: il Pd, il Pdl e Casini. Se uno perde dei voti può allearsi e parlare con...

Buio pesto anche sulla legge elettorale liquidata con un breve ma intenso: Italicum? non lo so!. E, per quanto riguarda i monumenti romani...non è andata molto meglio. Flavia, orgogliosa di chiamarsi così perché omonima del Colosseo, è dispiaciuta per "i problemi logistichi" dell'Anfiteatro Flavio che, a suo dire, "ha questo pavimento che sta per crollare". In tutto ciò, però sembra avere anche molti dubbi sul Milite Ignoto...

Il Milite Ignoto? Non so chi sia, non ci sta scritto sopra. Aspetta che chiedo...

E se Bernini lo definisce "il più grosse ideatore di fontane romano" e Cicerone per lei è stato "un grande imperatore", la nostra adorata Flavia ha le idee molto più chiare sul suo futuro (sentimentale):

Voglio sposare Leonardo Di Caprio

Meglio questo sogno o le sue aspirazioni politiche? Io davvero non so decidermi...

  • shares
  • Mail