Sono davvero Sere Nere queste per Tiziano Ferro. Il cantante, ben lontano dall’avere problemi finanziari in senso stretto, ne sta avendo, però, con la Finanza. Proprio in questi giorni è stato bocciato dalla commissione Tributaria regionale il ricorso che aveva fatto per allontanare da sé i sospetti di evasione fiscale. Insomma, non c’è stato (X)verso: tale evasione è sta confermata, in primo grado, in sede giudiziaria. E quantificata intorno ai tre milioni di euro.

Tale cifra salterebbe fuori da un semplice fatto: Tiziano avrebbe dichiarato una residenza fittizia all’estero negli anni tra il 2006 e il 2009. E ora, almeno stando al primo grado di questa diatriba legale, si ritroverebbe costretto a pagare le spese processuali per tutto l’iter giudiziario portato avanti fino a questo momento. Note dolenti per il cantautore che, per ora, non ha rilasciato dichiarazioni in merito al fattaccio.

Per Tiziano il 2014 non è iniziato molto bene, insomma, per quanto il 2013 sia stato un vero e proprio trionfo per il cantautore che ha collaborato con Gianna Nannini scrivendo il testo del singolo NostraStoria e si è prodigato a lanciare la carriera di giovani talenti: da Baby K ad Alessandra Amoroso passando per Michele Bravi, vincitore di X Factor 7 anche grazie ad un brano, La vita e la felicità, scritto proprio dal cantautore di Latina.

Soddisfazioni lavorative a parte, per quanto riguarda le controversie giudiziarie beh…forse questa volta a Tiziano non basterà chiedere…Perdono!

[Foto: Facebook]

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Italiano Leggi tutto