Kaspar Capparoni, marito modello e papà indaffarato. Intervistato da Visto, l’attore romano ha spiegato come la sua vita si divida fra gli impegni sul set e quelli familiari. Divenuto padre per la quarta volta pochi mesi fa, Capparoni, 49 anni, vive insieme alla moglie Veronica Maccarone, ai figlioletti frutto del loro amore (Alessandro e Daniel), che si uniscono a quelli avuti dalla prima moglie, Sheherazade e Joseph. Con una pattuglia così nutrita di pargoli, non deve essere facile il ruolo di genitore.

Spero di essere un buon padre, ma a volte è dura esserlo, anche se è molto piacevole. I figli ti fanno sentire vivo ti tengono attivo: con loro non puoi mai sederti.

E quando papà Kaspar è troppo impegnato con le riprese di una nuova fiction, sono i figli ad andarlo a trovare sul posto di lavoro. Con quache piccolo inconveniente.

Appena posso sto con mia moglie e i miei figli. Joseph, il mio secondogenito, viene spesso con me sul set. L’unica cosa è che devo stare attento che non dia fastidio perché va a a fare domande ai registi, cerca le pistole e gli altri oggetti che usiamo per girare le scene. Anche sua sorella mi segue ogni tanto. Alessandro, invece, è venuto poco sul set perché è ancora troppo piccolo.

È un amore senza limiti quello che Capparoni nutre per la famiglia, soprattutto alla luce dell’accusa di maltrattamenti – poi rivelatasi falsa – avanzata nel 2003 fa dalla prima moglie, Ashraf Ganouchi. Da allora sono passati 10 anni, e dopo un momento difficile, la buona stella di Kaspar è tornata a brillare. Alla soglia dei 50, l’attore continua a macinare fiction e programmi televisivi. L’unica rinuncia? I lanci in parapendio. “Troppo pericoloso“, ha dichiarato la star di Rex. Con 4 figli a carico, meglio non rischiare.

Via | Visto

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto