Roberto D'Agostino: "Hollande sembra un portachiavi, Kennedy era un maniaco"

Roberto D'Agostino, ospite a Domenica In, parla tanto da mettere in imbarazzo Mara Venier...

dagostinodomenicain

A Domenica In oggi si è parlato del legame tra sesso e potere. Complice lo scandalo francese che riguarda il primo ministro Hollande sposato ma innamorato della bella attrice Juliet Gayet, Mara Venier ha voluto approfondire questo ed altri temi ad esso legato facendo due chiacchiere con Roberto D'Agostino. Il nostro, come sua abitudine, non ha avuto davvero peli sulla lingua e si è addentrato in considerazioni e retroscena che hanno messo in imbarazzo la conduttrice. Se ve li foste persi, ecco il post che fa per voi!

D'Agostino è stato sopra le righe fin dalle premesse. Appena arrivato in studio ha rivolto alla Venier un interrogativo con annesso doppio senso di tutto rispetto:

Oggi si parla di sesso. Tanto siamo in fascia protetta, no? Voglio dire: in fascia pro tetta!

Il discorso poi ha raggiunto il cuore della questione: l'affaire Hollande. Su questo argomento l'ospite di Mara non ha avuto davvero mezzi termini e ha dato la sua interpretazione sui fatti che stanno scandalizzando i nostri cuginetti d'Oltralpe:

Hollande sembra un portachiavi, è basso. Ma se faceva un lavoro normale secondo voi qualcuno se lo filava? No. E' proprio il classico tipo che non avendo avuto una vita sessuale da giovane, adesso sente il bisogno di rifarsi. Comunque per lui questa storia non finirà bene: la moglie sta giocando in modo furbo le sue carte. Farsi ricoverare in ospedale, ad esempio, è stata una mossa astuta.

Ma non solo Hollande,, D'Agostino ha parlato anche di altri uomini politici la cui vita è stata contraddistinta da una certa passione...per il gentil sesso:

Il bunga bunga c'era pure ai tempi di Kennedy, lui era un maniaco, un malato: ha avuto 1600 amanti! Solo che allora non c'erano Twitter e Facebook: di queste cose si occupavano i servizi segreti che poi ricattavano i potenti per i loro vizi di carne. Anche Mussolini aveva la Petacci, per dire! Il sesso e il potere sono sempre andati d'accordo fin dai tempi dell'Antica Roma. Non esistono scopate gratis!

Mara Venier, decisamente imbarazzata da quest'ultima affermazione, chiede scusa per il linguaggio e congeda il suo ospite. Lo rivedremo presto in puntata? Chissà...

  • shares
  • Mail