Micaela Ramazzotti, parla l'ex: "Ho sbagliato a lasciarla. Mi sono pentito, ma ormai lei amava Paolo Virzì"

Andrea Iannozzi è stato il compagno dell'attrice per cinque anni. Poi lui l'ha lasciata e lei si è innamorata di Paolo Virzì. L'ex ora si dice pentito per ciò che ha perso.

micaela-ramazzotti

Torna questa sera su Raiuno l'appuntamento con Un matrimonio, film tv in sei parti di Pupi Avati che ha come protagonista la bella Micaela Ramazzotti. L'attrice, è sposata con il regista Paolo Virzì da cinque anni e con lui ha due figli, ma come tutti ha un passato sentimentale. Così scopriamo dalle pagine del settimanale DiPiù che per cinque anni, prima di conoscere Virzì, la Ramazzotti è stata legata a tale Andrea Iannozzi, 42 anni, imprenditore nel settore della moda.

È proprio lui a raccontare questa storia d'amore al settimanale, partendo da un suo grande rimpianto, quello di aver rotto la relazione:

Quando rivedo in televisione la mia ex fidanzata Micaela Ramazzotti, ripenso sempre con nostalgia ai nostri cinque lunghi anni di amore passati insieme. E ho un rimpianto: quello di averla lasciata. Se potessi tornare indietro nel tempo, non farei lo stesso errore. Ma quando ho capito che lei era davvero la donna della mia vita, era ormai troppo tardi: Micaela si era già legata al regista Virzì e l'ho persa per sempre.

I due si conoscono nel 2000, quando Iannozzi si trasferisce nello stesso palazzo in cui abita anche la Ramazzotti, che sta muovendo i primi passi nel mondo della recitazione. I due ben presto si innamorano e iniziano una relazione e una convivenza:

Io la spronavo, le ripetevo che aveva talento, che non doveva mollare. Lei mi dava ascolto e insisteva con i provini. Nel frattempo la nostra storia d'amore procedeva benissimo...

La coppia parlava anche di matrimonio e figli:

A dire la verità Micaela mi chiese di sposarla pochi mesi dopo che stavamo insieme, ma io le risposi che mi sembrava troppo presto. Poi, qualche tempo dopo, glielo domandai io, allora fu lei a prendere tempo, concentrata com'era sul lavoro.

Poi però la coppia entra in crisi per via della lontananza e, dice lui, per l'eccessiva gelosia di Micaela. Così Iannozzi decide di chiudere:

Abbiamo sofferto entrambi. Ma in quel momento, sentivo che la nostra relazione era giunta al capolinea. Per un po' non ci siamo sentiti, poi il tempo ha curato le ferite. Dopo alcuni mesi, abbiamo riallacciato i contatti, e abbiamo anche cominciato a rivederci. Da amici. Lei in quel periodo frequentava Paolo Virzì... In quel periodo però non era tranquilla, mi raccontava di aver qualche problema con Virzì, e io le facevo da confidente. Molte volte Micaela, in lacrime, si sfogava con me. Ed è stato allora che ho capito di aver sbagliato a lasciarla.

Lui quindi le dice di essere ancora innamorato, di essersi pentito, e di voler ricominciare. Ma lei non ne vuole sapere:

Lei era innamorata di Virzì. A un certo punto ha trovato l'equilibrio e la felicità con lui e ha chiuso ogni contatto con me.

Il rimpianto di Andrea a questo punto è grande, e si può capire:

Io so soltanto che sono solo, non ho nessuno al mio fianco, non mi sono costruito una famiglia. So soltanto che l'unica donna con cui abbia mai pensato di sposarmi e avere figli è lei, Micaela Ramazzotti, che però ha sposato un altro.

Viene da dirgli, "ci dovevi pensare prima".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail