Justin Bieber rispedito in Canada?

Foto di nudo nel cellulare di Justin Bieber sequestrato dalla polizia?

Justin Bieber rispedito in Canada?

Questa volta sembrerebbe averla combinata davvero grossa. Il lancio di uova al vicino di casa potrebbe costare caro a Justin Bieber, in bilico dopo l'arrivo della polizia nella sua dimora, l'arresto di un amico per possesso di droga, il sequestro del cellulare con foto probabilmente compromettenti e la rabbia di chi da anni è costretto a vivere a stretto contatto con il giovane cantante canadese.

Il vicino bersagliato dalle uova avrebbe infatti deciso di denunciare Bieber per vandalismo. Ebbene se Justin venisse condannato potrebbe essere rispedito in fretta e furia in Canada, in quanto negli Stati Uniti d'America grazie ad un visto 'lavorativo'. Bieber non ha la cittadinanza americana, e di fronte ad una simile condanna il visto verrebbe quasi certamente revocato.


"Potrebbe essere classificato come un reato di depravazione morale in base al diritto di immigrazione degli Stati Uniti. Il suo vicino di casa lo vuole non solo fuori dal quartiere, ma fuori dal Paese". "Sicuramente l'ufficio di Los Angeles che si occupa del caso si sarà già messo in contatto con i funzionari dell'immigrazione per far conoscere loro i reati commessi da Justin. La sua è una situazione molto grave".

Parole di fuoco quelle rilasciate da una fonte al sito RadarOnLine, mentre Bieber 'trema' nei confronti di un'altra ipotetica spina nel fianco. Perché il cellulare sequestrato dalla polizia conterrebbe immagini di nudo inequivocabile, con eventuali 'leakkaggi' on line che potrebbero suscitare ulteriore scalpore nei confronti del cantante. Messo alle strette dalle proprie follie adolescenziali, e finalmente ad un passo da pagare pegno?

Fonte: ShowBizSpy

  • shares
  • Mail