Emma Watson torna a parlare dei motivi che l’hanno spinta a lasciare gli studi universitari e di come, in quella vicenda, il bullismo non c’entri un fico secco. La star di Harry Potter ha soltanto buone parole la Brown e gli ex colleghi studenti che la frequentano.

Mi sono rattristata quando è uscita quella storia secondo la quale io avrei lasciato la Brown perché ero vittima di bullismo. Non aveva alcun senso. Alla Brown è andata esattamente all’opposto. Non mi hanno mai chiesto un autografo nel campus. Ho dato una festa per quasi 100 studenti e non uno di loro ha caricato una foto su Facebook.

Insomma, Emma non è stata importunata a causa del suo status di celebrità ma, qualora fosse successo, di certo non le sarebbero mancati gli “anticorpi” per resistere alla cattiveria di un bulletto o due.

Ho a che fare con i media da quando avevo 9 anni. Se non riesco a tenere testa a qualche persona che mi dà del filo da torcere, penso sia un po’ patetico. Mi è capitato di peggio.

Via | Stars Entertainment

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto