A parte qualche piccolo problema di cuore, Emma Watson è viva e sta bene. Eppure inserendo il nome della giovane attrice inglese nella barra di ricerca di Google si ottiene un risultato alquanto macabro. Al secondo posto fra i risultati del celebre motore di ricerca c’è la frase “Emma Watson è morta“. Viene anche prima di “Emma Watson italia” ed “Emma Watson wikipedia”.

Naturalmente la malaugurante chiave di ricerca è frutto di equivoco nell’algoritmo di Google. All’inizio di quest’anno infatti si era sparsa la voce che Emma Watson fosse spirata dopo aver contratto la temibile Influenza A. Niente di più falso. È vero che il virus ha mietuto una vittima nello staff di Harry Potter, ma si trattava dell’addestratrice di animali Caroline Lois Benoist e non di Emma. Mistero risolto.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Hollywood Leggi tutto