Kanye West è stato al centro di un alterco andato in scena ieri pomeriggio nella sala d’attesa di un chiropratico di Beverly Hills, in California. Stando alle fonti citate da TMZ, il rapper avrebbe aggredito un ragazzo di 18 anni colpevole di aver insultato la compagna Kim Kardashian.

Il particolare curioso è che, pochi minuti prima, era stato lo stesso adolescente a tenere aperta la porta del centro medico per far entrare la signora West. Dopo aver notato la presenza dei paparazzi, l’uomo avrebbe cominciato ad apostrofarli con epiteti ingiuriosi. “Froci, negri“, e chi più ne ha, più ne metta.

Al che, Kim, che con quei signori ci lavora, ha tentato di difenderli, richiamando all’ordine il giovine. Non l’avesse mai fatto: il 18enne ha immediatamente ripreso a proferir ingiurie, ma questa volta rivolte a lei, regina dei reality show. Quest’ultima, sentendosi vomitare addosso frasi come “ti piacciono i negri” e “ti ucciderò, puttana“, ha pensato bene di chiamare in causa il suo principe azzurro.

Kanye ha così risolto la questione nella maniera che gli è più consona: sganciando due sganassoni sul grugno dell’insultatore seriale. Roba che pagheremmo per rivedere al rallentatore. Le pizze prese in faccia non hanno però demoralizzato il pivello, che sarebbe pronto a denunciare il genio dell’hip-hop per aggressione. Nel qual caso, sarebbe già pronta la contro denuncia della Kardashian: non è che la si puà insultare così, a gratis. Quella vuole i soldi.

Via | TMZ

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto