Mentre 3/4 di Hollywood faceva a gomitate per ritagliarsi anche un minimo di spazio sull’affollao red carpet dei Golden Globes, tenutisi questa notte (su Cineblog i premi cinematografici, su Tvblog quelli televisivi), lei se ne stava dall’altra parte del mondo.

Viaggio in Cina a sorpresa per Katy Perry, che ha salutato i suoi 3 milioni e passa di fan direttamente dalla Muraglia Cinese. Con annessa spaccata, cappellone tradizionale da risaia, apertura alare e ‘best dressed’ decisamente atipico e inatteso.

Dopo aver digerito Justin Bieber, portato ‘in spalla’ dalle povere guardie del corpo pochi mesi fa, un’altra ‘stella’ della musica internazionale ha così fatto visita alla leggendaria Muraglia, lunga 21.196,18 km, dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 1987 e dal 2007 fra le sette meraviglie del mondo moderno. Le altre 6? Petra, in Petra; il Cristo Redentore, in Brasile; Machu Picchu, in Perù; Chichén Itzá, in Messico; il Taj Mahal, in India; e il Colosseo, a Roma.

La Perry, a maggio in Italia con l’atteso Prism World Tour, lanciato da un disco che ha venduto oltre 2 milioni di copie in tutto il mondo, si è quindi concessa una ‘vacanza’ asiatica lontana da riflettori, lustrini e red carpet, con l’amato John Mayer più che probabilmente al proprio fianco. Lasciando così all’agguerrita e scalpitante concorrenza, vedi Lady Gaga presente con l’onnipresente Taylor Kinney, la notte dei Golden Globes. Da lei abbondantemente salutata tra una spaccata e l’altra.

[iframe width=”612″ height=”710″ src=”//instagram.com/p/jGGCnXP-aP/embed/” frameborder=”0″]

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto