Lindsay Lohan, rubato il portatile all'aeroporto di Shangai

L'annuncio dell'attrice su Twitter: "Offro una ricompensa a chi mi aiuterà a ritrovarlo"

Lindsay Lohan

Si sa, i guai amano Lindsay Lohan e la seguono ovunque lei vada. Fosse anche in Cina. Prova ne è il furto denunciato poche ore fa dall'attrice via Twitter. Di ritorno da un'apparizione promozionale in Estremo Oriente, la diva 27enne non ha potuto far altro che confermare ai suoi follower la scomparsa del suo prezioso computer portatile.

È stato bellissimo visitare la Cina. Voglio ringraziare tutti per l'ospitalità. Tuttavia qualcuno ha rubato il mio laptop all'aeroporto. Offro una ricompensa a chiunque riesca a ritrovarlo e restituirlo. È un peccato tornare casa senza.

Trattandosi di Lilo, alla vicenda non poteva mancare un tocco da thriller, ché non guasta mai. Il cinguettio appena riportato infatti è scomparso poche ore dopo essere stato condiviso. A questo punto ci sono due alternative: o Lindsay ha ritrovato il portatile dopo averne ricordato l'ubicazione nei suoi bagagli, oppure qualche buon samaritano si è fatto avanti per restituire il maltolto.

Fosse finito nelle mani sbagliate, nel giro di qualche giorno avremmo visto il contenuto del disco rigido della star sbattuto sulla homepage dei siti di gossip di tutto il mondo. Non che Lindsay abbia qualcosa da nascondere: il fondo l'ha toccato più volte e, per di più, in pubblico. Per quanto scabrosi, i file di quel computer non potranno rovinare ulteriormente la carriera di Miss Lohan.

Via | Twitter

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail