Cameron Diaz contro il botox - mi ha cambiato il viso

A breve in sala con The Counselor di Ridley Scott, Cameron Diaz boccia l'uso del botox. Perché su di lei ha avuto effetti tutt'altro che positivi

Un'attrice 'contro'. Se pochi giorni fa si era scagliata contro la depilazione laser nelle parti intime, ecco oggi arrivare l'ultima sfuriata di Cameron Diaz, a breve nei cinema d'Italia grazie a The Counselor, nuovo film di Ridley Scott. La diva, 41 anni all'anagrafe e una carriera cinematografica esplosa 20 anni fa, quando affiancò Jim Carrey in The Mask - Da zero a mito, ha infatti ammesso di aver ceduto al botox.

Peccato che l'aiutino estetico abbia fatto danni, come ormai noto soprattutto in ambito recitativo. Tanto da portare la Diaz a sconsigliarlo. Fortemente:


"Il botox ha cambiato la mia espressività del viso in un modo strano. Quando mi sono vista ho subito pensato: “Oh no, non voglio essere così... preferisco vedere il mio volto invecchiare piuttosto che non riconoscerlo più”. Ora come ora i miei anni mi piacciono e non mi spaventano. E' un po' come se dicessi: “Indovinate cosa significa? Significa che ho sorriso per tutta la vita!”. E io adoro la vita e sono felice di non essere più ossessionata dal processo di invecchiamento".

Con estrema fatica, e superata la fatidica soglia 'choc' dei 40 anni, Cameron ha quindi iniziato ad accettare l'inevitabile invecchiamento. Tanto da presentarsi struccata su Instagram poco tempo fa e pubblicare un manuale di benessere, The Body Book, dove semina consigli per avere un corpo tonico e sempre allenato, grazie ad un'alimentazione possibilmente sana e ad un costante allenamento. Insomma, una Diaz 'al naturale' e non più botoxata. Fortunatamente, aggiungiamo noi.

Fonte: DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail