Un’attrice ‘contro’. Se pochi giorni fa si era scagliata contro la depilazione laser nelle parti intime, ecco oggi arrivare l’ultima sfuriata di Cameron Diaz, a breve nei cinema d’Italia grazie a The Counselor, nuovo film di Ridley Scott. La diva, 41 anni all’anagrafe e una carriera cinematografica esplosa 20 anni fa, quando affiancò Jim Carrey in The Mask – Da zero a mito, ha infatti ammesso di aver ceduto al botox.

Peccato che l’aiutino estetico abbia fatto danni, come ormai noto soprattutto in ambito recitativo. Tanto da portare la Diaz a sconsigliarlo. Fortemente:

“Il botox ha cambiato la mia espressività del viso in un modo strano. Quando mi sono vista ho subito pensato: “Oh no, non voglio essere così… preferisco vedere il mio volto invecchiare piuttosto che non riconoscerlo più”. Ora come ora i miei anni mi piacciono e non mi spaventano. E’ un po’ come se dicessi: “Indovinate cosa significa? Significa che ho sorriso per tutta la vita!”. E io adoro la vita e sono felice di non essere più ossessionata dal processo di invecchiamento”.

Con estrema fatica, e superata la fatidica soglia ‘choc’ dei 40 anni, Cameron ha quindi iniziato ad accettare l’inevitabile invecchiamento. Tanto da presentarsi struccata su Instagram poco tempo fa e pubblicare un manuale di benessere, The Body Book, dove semina consigli per avere un corpo tonico e sempre allenato, grazie ad un’alimentazione possibilmente sana e ad un costante allenamento. Insomma, una Diaz ‘al naturale’ e non più botoxata. Fortunatamente, aggiungiamo noi.

Fonte: DailyMail

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto