Pierluigi Bersani in ospedale: lieve emorragia cerebrale, le condizioni non sono critiche

Il parlamentare del Partito Democratico è ricoverato da qualche ora all'ospedale Maggiore di Parma.

Stefano Di Traglia, portavoce di Pierluigi Bersani, ha rilasciato una piccola dichiarazione con la quale ha fornito un aggiornamento riguardo le condizioni di salute dell'ex leader del centrosinistra:

Ha avuto una lieve emorragia cerebrale ma sembra, per fortuna, senza conseguenze serie dal punto di vista neurologico.

Nonostante le condizioni non siano critiche, però, Bersani sarà comunque sottoposto ad un intervento chirurgico. La decisione è stata presa dai medici dell'Ospedale Maggiore di Parma, dopo i risultati dell'esame angiografico.

Pierluigi Bersani in ospedale: grave problema cerebrale


L’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani è ricoverato al reparto di neurochirurgia dell’ospedale Maggiore di Parma. È arrivato stamattina al pronto soccorso accusando un malore, accompagnato dalla moglie e dal fratello.

Secondo quanto è stato ricostruito finora, l'ex candiato Premier del centrosinista si è sentito male nella sua casa di Piacenza stamattina intorno alle 10; un’ora dopo è arrivato al Pronto Soccorso della stessa città accompagnato dalla moglie e dal fratello. Bersani accusava capogiri e attacchi di vomito: per questo motivo i sanitari lo hanno sottoposto ad accertamenti; dall’esame della Tac è emerso un problema cerebrale grave.

Bersani a questo punto è stato immediatamente trasferito all’ospedale Maggiore di Parma, nel reparto di neurochirurgia, a bordo di un mezzo del 118.

Secondo quanto trapela, il 62enne parlamentare, in passato ministro dello Sviluppo economico, è lucido e non ha mai perso conoscenza.

Dai primi accertamenti riportati dalle agenzie di stampa, sembrerebbe che si tratti di un problema neurologico, in particolare di un attacco ischemico transitorio.
Tra i messaggi di solidarietà c'è anche quello di Matteo Renzi. Il neo segretario del Pd - sconfitto proprio da Bersani nelle primarie del 2012 - su Twitter ha abbracciato il collega:


 

Vicinanza e incoraggiamento sono stati espressi anche dagli avversari appartenenti ad altri partiti politici, come Maurizio Gasparri, che sempre su Twitter, ha scritto:


 

Intorno alle ore 15 dovrebbe essere diffuso il bolletino medico, che fornirà maggiori chiarimenti sulle reali condizioni di Bersani.

  • shares
  • Mail