Un Natale col botto. Kevin-Prince Boateng la domenica del 25 dicembre è stato aggredito in strada a Kaarst, in Germnaia, a pochi chilometri da Meerbusch, dove abita, e da Gelsenkirchen, dove gioca da fine agosto scorso con la maglia dello Schalke 04. Il fidanzato di Melissa Satta, secondo quanto è stato ricostruito, aveva trascorso la notte del 24 dicembre in compagnia di Melissa Satta e delle rispettive famiglie; la mattina successiva si era recato da solo in visita al figlio Jermaine-Prince, a casa della sua ex moglie, Jenny. All’uscita l’ex numero 10 del Milan è stato avvicinato da un uomo che lo ha colpito al volto facendolo cadere su un vaso antistante la porta dell’abitazione e che poi è fuggito.

Il calciatore 26enne è finito in ospedale dove sono state riscontrate contusioni alla schiena e al collo; niente di grave, per fortuna. Secondo il quotidiano tedesco, Bild, Boateng ha comunque informato la polizia dell’accaduto sporgendo denuncia e rivolgendosi all’avvocato Klaus Bernsmann.

Le indagini sono state già avviate; le forze dell’ordine dopo aver ascoltato alcuni testimoni, starebbero effettuando le ricerche nell’ambito delle conoscenze personali del calciatore. Infatti una delle ipotesi è che il responsabile dell’aggressione possa essere un amico dell’ex moglie.

Boateng al momento non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale sull’accaduto. Anche la Satta ha preferito il silenzio almeno per ora. L’ex velina di Striscia la notizia per la prima volta ha trascorso le festività natalizie in terra tedesca, seppure in compagnia della sua famiglia.
Per la showgirl italiana in attesa di un bambino un brutto spavento che ha rovinato il Natale, ma niente più.

Foto via Twitter

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto