Una fine di 2013 davvero dura da dover digerire. Prima l’ipotetico addio ad Ariana Grande, in qualche modo ufficializzato dalla stessa cantante, ed ora la morte dell’amato nonno. Dicembre di sofferenze per Nathan Sykes, giovane cantante degli Wanted.

Via Instageam il 20enne ha voluto ricordare il nonno attraverso uno scatto di coppia, ricevendo in cambio decine di commenti ed uno smisurato affetto da parte delle affrante fan. “Spero di continuare a renderti orgoglioso“, ha scritto Nathan, per una stagione che in casa Sykes è stata caratterizzata da ricche delusioni.

A causa delle scarse vendite di Word of Mouth, terzo album degli Wanted, la casa discografica del gruppo britannico avrebbe deciso di rompere il rapporto, costringendo di fatto Max George, Siva Kaneswaran, Jay McGuiness, Tom Parker e lo stesso Nathan Sykes a guardarsi altrove. Tutto questo mentre i ‘rivali’ One Direction conquistano il Globo, andando automaticamente a ‘coprire’ la fame di boyband.

Definito il ‘bambino’ del gruppo, Nathan James Sykes canta dall’età di 6 anni. 10 anni fa, ad esempio, vinse il ‘torneo’ Britney Spears’s Karaoke Kriminals, ottenendo in cambio un ‘bacio’ della stessa popstar, fino allo choc di pochi mesi fa, quando è dovuto intervenire chirurgicamente per una emorragia alle corde vocali. Al suo fianco, da circa 100 giorni, la giovanissima Ariana Grande. Rottura permettendo.

[iframe width=”612″ height=”710″ src=”//instagram.com/p/iJGu32mI4k/embed/” frameborder=”0″]

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto