Come da tradizione, l’anno si conclude con una sfilza infinita di classifiche: miglior disco, miglior film, miglior libro e chi più ne ha, più ne metta. Molto nota negli Stati Uniti è la classifica stilata dalla giornalista Barbara Walters e dedicata alle “Persone più affascinanti dell’anno“.

Per la cronaca, la vincitrice per il 2013 è l’ex Segretario di Stato americano Hillary Clinton. Ma scorrendo la classifica, accanto a Jennifer Lawrence, Papa Francesco e Kanye West, troviamo il nome di Miley Cyrus, protagonista indiscussa dei mesi finali di quest’anno. Intervistata dalla Walters, la cantante 21enne ha cercato di spiegare così le trovate trash che hanno accompagnato le sue ultime esibizioni.

Non volevo scioccare le persone solo per scioccarle, avevo uno scopo: far parlare tutto il mondo di me e della mia musica.

Missione compiuta. Nonostante gli sberleffi e le parodie, le vendite di Bangerz, primo album della versione 2.0 di Miley, hanno dato ragione all’ex stella della Disney. Ma lo sviluppo della star non ha ancora raggiunto il pieno compimento, e anche lei, per sua stessa ammissione, non sa dove lo porterà. Paura.

È come se tutti i giorni cercassi di capire chi sono. Le persone che mi conoscono mi hanno visto cambiare di settimana in settimana. Specialmente ora che penso di aver trovato una vera indipendenza. Penso di non essere mai stata felice di come fossi prima.

E per “prima” intende così?

Via | Hollywood Life

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto