Francesco Sarcina è in gara al Festival di Sanremo 2014 nella categoria big. L’ex frontman de Le Vibrazioni, si presenterà sul palco dell’Ariston con due brani dal titolo Nel tuo sorriso e In questa città. Il nostro negli ultimi mesi ha rilasciato un paio del singoli, Tutta la notte e Odio tutte le stelle, nel tentativo di rilanciare la propria carriera da solista. Che il Festival sia davvero l’occasione giusta? Per ora non possiamo dirlo, ma in compenso, siamo in grado di darvi cinque motivi per cui vale la pena di seguire il buon Sarcina. Curiosi.

Perché è politicamente impegnato

Politicamente impegnato nonché un burlone. Tanto da essere stato invitato da Fiorello alla celeberrima Edicolafiore. Per quest’occasione, Sarcina ci ha deliziato con un brano inedito chitarra e voce che narra le gesta di…Silvio Berlusconi. Special guest dell’esibizione: un maialino di gomma. Secondo me dovreste cliccare play. Io ve l’ho detto.

Perché “tiene famiglia”

Otto anni fa il buon Francesco è diventato papà del piccolo Sebastiano Tobia. Nel 2010, in un’intervista a Il Giorno, ne parlava così:

Vivo da super single, ma dedico molto tempo a mio figlio, Tobia Sebastiano, 5 anni. Me lo sono portato in Messico un mese, ho una terra lì, comprata quando avevo una fidanzata messicana. Un pezzo di giungla con una lago di acqua solforosa dove si purificavano i Maya.

Oggi il bimbo è protagonista della pagina Facebook del cantante che sembra passare davvero moltissimo tempo con lui. Tra l’altro Tobia è proprio tutto suo padre. Date un’occhiata alla foto in apertura…

Perché in cucina come lui…nessuno!


Francesco Sarcina è un mago dei fornelli? Non è dato sapere. Però abbiamo trovato questa foto sulla sua pagina Facebook ufficiale e qualche dubbio ci è venuto. Siam malfidenti o magari abbiamo le nostre ragioni? In ogni caso, considerato il tasso di burloneria dei suoi (auto)scatti social, ci risulta davvero difficile non consigliarvi di seguirlo. Dai, su che di indigestione non è mai morto nessuno (credo)!

Perché ha talent(o)


Negli ultimi mesi Francesco Sarcina è stato ovunque. Ospitate di routine nei vari network radiofonici per promuovere il disco a parte, il nostro si è fatto una bella staffetta di tutti i talent che popolano i piccoli schermi italiani in questa stagione tv. L’abbiamo visto a X Factor 7 (nel daily), ad Amici e pure a Io Canto in mezzo alle piccoli ugole d’oro canterine. Tra l’altro, c’è chi lo vedrebbe bene come nuovo giudice nella scuola televisiva di Maria De Filippi. Da tenere sott’occhio, insomma…

Perché chi fa da sè…fa per tre?

Come accennavamo in apertura e come, certamente, vi ricorderete tutti, Francesco Sarcina era il frontman de Le Vibrazioni, la band milanese che aveva fatto il botto con brani tipo Dedicato a te, In una notte d’estate e Vieni da me. Poi però la crisi e il relativo scioglimento. Gli altri tre membri del gruppetto all’italiana si sono dati alla macchia, ma il quartetto aveva fatto in tempo ad esibirsi al Festival di Sanremo nel 2005 con un inedito bellissimo: Ovunque andrò. Quest’anno Sarcina saprà fare di meglio? In caso, il famoso detto popolare “Chi fa da sè, fa per tre” verrebbe riconfermato. Rimaniamo in trepidante attesa.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Televisione Leggi tutto